L'aria condizionata in auto, come a casa, è importante in quanto consente di viaggiare freschi anche nelle giornate più calde. Occorre, comunque, provvedere alla manutenzione dell'impianto.

Quando occorre ricaricare l’aria condizionata dell’auto?

Questa è una domanda che molti automobilisti si pongono.

Eppure, dare una risposta non è così semplice come può sembrare.

E’ un’operazione molto soggettiva che può dipendere innanzitutto dalla frequenza con cui si utilizza l’aria condizionata. Alcuni fattori possono far presagire che occorre procedere ad una ricarica, come per esempio: la minore capacità di raffreddare o riscaldare l’abitacolo e la fuoriuscita di cattivi odori.

Inoltre, se l’impianto dell’aria condizionata dell’auto impiega troppo tempo per far fuoriuscire aria fredda è necessario un tagliando. In linea generale, è consigliabile ricaricare il climatizzatore ogni due anni o ogni 60.000 Km. Con la stessa scadenza temporale occorre sostituire il filtro disidratatore, importante perché cattura le impurità presenti nell’aria e contribuisce all’assorbimento dell’umidità. Inoltre, è necessario, più o meno ogni 15.000 Km sostituire il filtro dell’abitacolo. Se, poi, fuoriesce troppo cattivo odore bisogna provvedere alla pulizia totale dell’evaporatore.

L'OFFICINA FUSCO FEDERICO effettua ricarica aria condizionata per tutte le marche di auto ed in particolare per : FERRARI, PORCHE, BMWSMART, MERCEDES, JEEP, LAND ROVER , AUDI.

Diagnosi specializzata auto officina FUSCO Acilia

I nostri marchi

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.